C - Ducatinside my Nick mi Life

Vai ai contenuti

Menu principale:

C

PER I DUCATISTI > Glossario Motoristico

Camera di combustione (o di scoppio)  
Volume a disposizione dei gas di scarico quando il pistone si trova al PMS (Punto Morto Superiore). Solitamente si tratta di un vano ricavato interamente nella testata, anche se attualmente spesso parte di essa viene ricavata sul cielo del pistone.


Camma
Dispositivo detto anche "eccentrico", nei motori comanda il movimento oscillatorio delle valvole. La legge prestabilita del moto è legata al profilo della camma stessa.


Canale
La parte centrale del cerchio di una ruota, la superficie cui sono collegate le razze che si dipartono dal mozzo.


Candela
Componente che innesca l'accensione della miscela aria-benzina immessa nella camera di combustione. La causa della detonazione è una scintilla che viene innescata tra i due elettrodi della candela, la quale è inserita in un foro della testata.


Carburatore
Dispositivo che genera la miscela aria-benzina destinata ad alimentare il motore. Il flusso di miscela viene gestito da una valvola, gestita dal guidatore attraverso il pedale dell'acceleratore.


Carreggiata
E' la distanza tra i punti medi delle ruote di uno stesso asse.


Carter secco
Sistema impiegato nei motori ad alte prestazioni: il lubrificante non si raccoglie nella coppa, ma viene recuperato da pompe ed immagazzinato in un serbatoio apposito. Un'altra pompa, a sua volta, provvede a prelevarlo dal serbatoio ed inviarlo in pressione agli organi che necessitano di lubrificazione. Un sistema di questo tipo, oltre a ridurre gli ingombri del propulsore, fa sì che l'alimentazione del circuito di lubrificazione sia sempre costante, senza problemi di "pescaggio" dell'olio in curva.


Carter umido  
In questo caso l'olio si accumula nella parte bassa del motore, cosa che accade in tutte i motori per auto di serie.


Catalizzatore
Apparato formato da metalli pregiati, capaci di reagire a contatto con i gas di scarico emessi da un motore a combustione interna. In seguito alla reazione chimica, gli idrocarburi e l'ossido di carbonio si trasformano in acqua ed anidride carbonica. Tale processo necessita però di temperature piuttosto elevate: è sconsigliato perciò accendere l'auto per affrontare tragitti molto brevi, specie se si può utilizzare un mezzo meno inquinante ed altrettanto comodo.


Cavallo (Cv)  
Unità di misura ancora ampiamente utilizzata per quantificare la potenza di un motore. A rigor di legge sarebbe più corretto utilizzare il Watt, o meglio il chilowatt corrispondente ad 1,35962 cavalli. 1 HP (dall'americano "Horse Power") corrisponde invece ad 1,01 cavalli.


Cilindro
Organo entro il quale scorre il pistone. Il cilindro ne guida il moto rettilineo alternato, e crea con le fasce elastiche la giusta tenuta della camera di combustione. Semplificando si può considerarlo come l'involucro esterno di una siringa, all'interno del quale si muove lo stantuffo-pistone.


Common Rail  
Sistema di iniezione adottato da molti propulsori turbodiesel moderni. Il carburante messo in pressione da una pompa centrifuga viene fatto passare in un condotto ("rail" o flauto) dove mantiene pressioni elevate, nell'ordine dei 1.800 bar. Da qui verrà poi distribuito agli iniettori di ogni singolo cilindro: l'elevata pressione consente una combustione omogenea, visto che il carburante iniettato si polverizza in maniera ottimale.


Composito
Dicesi composito un elemento formato da più materiali, tenuti insieme attraverso un legame meccanico (compressione, incollaggio ecc.). In ogni caso i singoli materiali componenti rimangono distinguibili. Ne sono esempi i materiali composti da fibre di carbonio o vetro, tenute insieme da una resina. Spesso tali fibre formano una vera e propria trama, quasi un "tessuto".


Coppia
In ambito meccanico indica il valore di uno sforzo a torsione. Il suo valore dipende dall'entità della forza applicata e dalla distanza di quest'ultima rispetto al centro di rotazione del sistema: quando voi girate una comune maniglia, la coppia applicata non è altro che il prodotto della forza che applicate per la distanza tra la vostra mano ed il fulcro della maniglia. La coppia si può esprimere in kg*m (chilogrammetro) od in N*m (newtonmetro).


Coppia motrice
E' la coppia trasmessa dall'albero a gomiti alla frizione, cioè la coppia che proviene direttamente dal motore. I motori a combustione interna erogano una coppia che varia con il regime di rotazione: l'andamento della coppia si visualizza in un grafico detto "curva di coppia".


Corsa
La distanza tra il Punto Morto Superiore ed il Punto Morto Inferiore, cioè lo spazio che percorre un pistone nello spostarsi da un estremo all'altro dell'asse lungo cui si muove.


CX
Sigla che indica il coefficiente di penetrazione aerodinamica, cioè la "facilità" con cui un oggetto si muove nell'aria. Nel caso delle auto, minore è il CX minore è lo sforzo che la macchina richiede per muoversi.


 
Ricerca nel sito
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu