T - Ducatinside my Nick mi Life

Vai ai contenuti

Menu principale:

T

PER I DUCATISTI > Glossario Motoristico

Testa (testata)  
Parte superiore del motore, fissata con viti (prigionieri) al blocco cilindri. E’ un componente determinante per le caratteristiche di un propulsore, da cui dipendono prestazioni, consumi ed emissioni inquinanti. Insieme al cielo dei pistoni determina la forma delle camere di combustione. In essa sono alloggiate le valvole e, nella quasi totalità delle vetture, tutto il complesso della distribuzione. Per la testa sono utilizzate due configurazioni base, quella con condotti di aspirazione e scarico collocati sullo stesso lato (detta in inglese «counterflow») e quella con condotti disposti su lati opposti del motore (detta «crossflow»). La prima soluzione limita lo spazio a disposizione per i condotti, ma rende più semplice l’eventuale sovralimentazione a causa della ridotta lunghezza dei condotti stessi: inoltre è particolarmente adatta ai motori trasversali perché occupa meno spazio. La seconda configurazione concede maggiore libertà nel dimensionamento e nella forma dei condotti e sollecita meno la guarnizione della testa, perché la distribuzione delle temperature è più uniforme. Vi sono anche motori (soprattutto diesel) con una testa indipendente per ogni cilindro.


Torsen
Termine che riassume l'espressione "Torque Sensitive". Il differenziale Torsen è in grado infatto di reagire alla coppia, distribuendola ai due alberi che fuoriescono dal differenziale stesso proporzionalmente all'aderenza delle ruote. In pratica, quando una ruota slitta, il differenziale trasmette più coppia alla ruota opposta, generando così una migliore trazione.


Turbina
Elemento formato da una girante a palette che ruota all'interno di un carter "a chiocciola". Nelle automobili si impiegano sistemi di questo tipo per azionare dei compressori, sfruttando l'energia cinetica posseduta dai gas di scarico. Essi, fuoriuscendo dal motore, entrano nella turbina e "spingono" sulle palette della girante, mettendola in movimento. Ultimamente hanno fatto la loro comparsa turbine a geometria variabile, con alette della girante che variano nell'inclinazione a seconda della velocità dei gas di scarico (che aumenta con il regime): in questo modo l'efficienza della turbina è molto maggiore.


Turbocompressore
Dispositivo che nasce dall'accoppiamento di una turbina e di un compressore centrifugo. La turbina azionata dai gas di scarico mette in funzione il compressore ad essa collegato, il quale eleva la pressione dell'aria immessa nell'alimentazione realizzando una sovralimentazione.


 
Ricerca nel sito
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu